Fertelite

IDROSOLUBILI

FERTELITE®

FERTILIZZANTI IDROSOLUBILI PER FERTIRRIGAZIONE CONTENENTI IN FORMA PRONTAMENTE SOLUBILE ED ASSIMILABILE AZOTO, FOSFORO, POTASSIO E MICROELEMENTI

sacchi-idrosolubili
Sacchi kg. 25

FERTELITE sono ottenuti da materie prime di alta qualità, preparati per fare fronte a tutte le particolari esigenze delle più svariate coltivazioni. Il Fosforo in gran parte derivato dal Fosfato di Urea consente l'assimilazione anche in presenza di acque dure. L'Azoto è presente nelle forme nitrica, ammoniacale, ed ureica derivante dal Fosfato di Urea, da Urea low Biuret e dal nitrato di Potassio. La reazione acida del prodotto permette il completo disincrosatamento degli impianti di irrigazione e aiuta l'assorbimento dei microelementi soprattutto in presenza di terreni ad elevato pH.

Composizioni

FERTELITE 8.24.24 20.7.22 15.10.25 16.26.18 20.20.20 + micro 23.7.23 +2 MgO 9.20.30
Azoto (N) Totale 8 20 15 16 20 23 9
Azoto (N) Nitrico 1 6 7 5 4 5 5
Azoto (N) Ammoniacale 7 5 8 - - - 4
Azoto (N) Ureico - 9 - 11 16 18 -
Anidride Fosforica (P2O5) da Urea Fosfato solubile in acqua 24 7 10 26 20 7 20
Ossido di Potassio (K2O) solubile in acqua 24 22 25 18 20 23 30
Ossido di Magnesio (MgO) solubile in acqua - - - - - 2 -
Boro (B) solubile in acqua - - - - 0,01 - -
Rame (Cu) chelato con EDTA - - - - 0,002 - -
Ferro (Fe) chelato con EDTA - - - - 0,02 - -
Manganese (Mn) chelato con EDTA - - - - 0,01 - -
Molibdeno (Mo) solubile in acqua - - - - 0,001 - -
Zinco (Zn) chelato con EDTA - - - - 0,002 - -
Reazione pH 0,1% 3,07 3,3 4,0 2,8 4,5 5,0 4,5
Conducibilità elettrica a 25ºC 0,1% mS/cm 1,43 1,15 1,27 1,13 1,19 1,29 1,23
Solubilità max a 25ºC (g/l H2O) 380 400 345 460 500 350 430
Intervallo di stabilità del chelato (pH) 4,0-9,0

Dosi e modalità d'impiego (in fertirrigazione)

Agrumi - Fruttiferi 200-400 Kg/Ha
Vite 200-500 Kg/Ha
Colture ortive da pieno campo 50-100 Kg/Ha
Colture ortive in serra 30-50 Kg/Ha
Colture floricole 30-50 Kg/Ha

La scelta del dosaggio è sempre in funzione di diversi fattori (età delle piante, stadio fenologico, avversità climatiche, temperatura ecc.) e può essere variata in più o in meno. La somministrazione della quantità scelta può essere data in unica soluzione o, meglio, in due o più applicazioni.